Le Biciclette Vai alla gallery

I primi antenati della bicicletta comparvero nell’Ottocento: si chiamavano Draisine ed erano pezzi di legno muniti di ruote e sterzo ma senza pedali. Il primo veicolo su ruote con i pedali compare nel 1865. Questi velocipedi come la Michaudine del 1856 hanno telaio in ferro e ruote in legno cerchiato di ferro. La scoperta della vulcanizzazione consentì l’applicazione delle ruote gommate su cerchioni metallici e freni a tampone portando notevoli migliorie per la solidità e la sicurezza del veicolo.

Dai primi modelli dotati di grande ruota anteriore e pedali fissi il velocipede si è evoluto in fretta in una miriade di variabili con applicazioni di ogni tipo: trazione a leva, a catena, con cardano. A anche la comodità della seduta è stata particolarmente curata e i modelli di selle e sellini dimostrano quanto questo problema stesse a cuore degli inventori.

Da allora, l’evoluzione della bicicletta è stata inarrestabile e ha conquistato a questo mezzo, romantico e sportivo, appassionati di tutto il mondo.

Le biciclette storiche del “pedalare quotidiano”, quelle dei campioni leggendari.
Al Museo Nicolis, una collezione di biciclette d’epoca unica e irresistibile.

Sponsor
Amici del Museo