Il museo su Instagram

Moto Guzzi, 1948, G.T.W.

Moto Guzzi “G.T.W.”, 1948, Italia 

La Moto Guzzi GTV è stata prodotta dal 1934 e rappresenta un punto di svolta per la casa di Mandello del Lario: è infatti il primo modello a montare un motore a valvole in testa in luogo del precedente propulsore a valvole contrapposte.

La GTW, esteticamente identica alla GTV, era la versione spinta, con più alto rapporto di compressione e carburatore più grande, per una potenza complessiva di 22 cavalli a 4500 giri/min.
Si tratta di un modello molto raro, prodotto in soli 159 esemplari prima del secondo conflitto mondiale.

La produzione riprenderà brevemente nel dopoguerra, tra il 1948 e il 1949, in una versione che si distingueva per aggiornamenti su freni e sospensioni, le ruote in lega leggera e un manubrio più stretto, di foggia sportiva, come la moto custodita al Museo.

La GTV verrà sostituita poco dopo dal nuovo modello Astore.

 

Veicolo
Marca: Moto Guzzi
Modello: G. T. W.
N. Cilindri / Cilindrata: 1 / 500 cc
Potenza: 22 CV a 4500 g/min
Velocità: 130 km/h
Anno: 1948
Carrozzeria:
Marca: Moto Guzzi