Maserati, 1971, Mexico

Maserati  “Mexico 4700”, Vignale,  1971.

La Maserati presentò al Salone di Torino del 1965 una nuova 2+2, denominata 5000 GT, la cui elegante carrozzeria era disegnata e costruita dalla Carrozzeria Vignale di Torino. La nuova versione offriva quattro veri posti a chi cercava in una vettura sportiva dalle esaltanti prestazioni anche comfort e abitabilità.

Nel 1966 entrò in produzione il modello di serie, denominato Mexico, nelle due diverse cilindrate 4.2 e 4.7.

Il motore della Mexico derivava, come quello della 5000 GT (una esclusiva Gran Turismo prodotta in soli 33 esemplari fra il 1959 e il 1964) e della Quattroporte (presentata al Salone di Torino del 1963), dal motore a 8 cilindri a V che aveva equipaggiato la 450S, la più potente vettura Sport prodotta dalla Casa del Tridente che solo per una serie incredibile di circostanze negative non aveva conquistato il campionato Mondiale Marche del 1957.

“Il nome Mexico deriva dalla vittoria della Cooper T81 con motore Maserati al Gran Premio del Messico 1966 di Formula 1.”
Fonte Wikipedia

Si ringrazia per il servizio fotografico Ivano Mercanzin.

Audioguida

Veicolo
Marca: Maserati
Modello: Mexico
N. Cilindri / Cilindrata: 8 a V/4709 cc
Potenza: 290 CV a 5000 g/min
Velocità: 255 km/h
Peso: 1450 kg
Lunghezza: 472 cm
Larghezza: 173 cm
Altezza: 134 cm
Anno: 1966 - 1972
Esemplari prodotti: 481
Carrozzeria:
Marca: Vignale
Tipo: coupé 4 posti
Il museo su Instagram