Il museo su Instagram

Fiat, 1925, 505 Coupé de Ville

Fiat “505 Coupé de Ville”, 1925

La Fiat 505 fece il suo debutto nel 1919, nello stesso anno della 501, proponendo però dimensioni e cilindrata maggiori. Rispondeva alle esigenze del cliente con più pretese, alla ricerca di una carrozzeria accurata.

Fu anche una vettura regale: i sovrani d’Inghilterra in visita a Roma, furono fatti accomodare su una Fiat 505.
La “coupé de Ville” era in pratica una carrozzeria berlina con divisorio fra la parte anteriore e la parte posteriore; all’occorrenza il posto dell’autista poteva venire coperto con un telo avvolgibile.

La vettura del Museo mostra già alcune specifiche che diventeranno di serie sulla successiva serie 507, come le gomme a bassa pressione e i freni anche sulle ruote anteriori.

Luciano Nicolis raccontava:

“Questa vettura fu venduta a Milano nel 1925 ad un Conte e acquistata nel 1933 da un Signore di Malavicina, in provincia di Mantova, che la utilizzò per il suo viaggio di nozze. Poi, come accadeva sovente a quei tempi, a causa di problemi economici la vettura venne tagliata e trasformata in uno – sgranatoio -, conservando tutta la parte posteriore”.

E’ entrata a far parte della collezione del museo dopo uno scrupoloso restauro, che l’ha riportata alle condizioni originali.

 

Audioguida

Veicolo
Marca: Fiat
Modello: 505 Coupè de Ville
N. Cilindri / Cilindrata: 4/2296 cc
Potenza: 33 CV a 2600 g/min
Velocità: 80 km/h
Peso: 1425 kg
Lunghezza: 420 cm
Larghezza: 170 cm
Altezza: 190 cm
Anno: 1925
Carrozzeria:
Marca: Fiat
Tipo: Coupé de Ville