MBA, 1978, 250 GP

MBA 250 GP, 1978, Italia

La 250 GP nasce dapprima con il marchio Morbidelli e debutta al GP del Belgio del 1976 dove Paolo Pileri conquista il secondo posto dietro a Walter Villa sulla sua Aermacchi-Harley Davidson.
Già l’anno successivo però la casa conquista il titolo mondiale sia nella classe 125 che nella 250, quest’ultima guidata da Mario Lega, chiamato in sostituzione dell’infortunato Pileri.

La capacità industriale della Morbidelli però non riusciva più a sostenere il progetto e un anno più tardi, grazie alla collaborazione con Benelli Armi (già nel settore come fornitore di telai alla casa motociclistica Benelli), lo stemma sul serbatoio cambierà in MBA (Morbidelli Benelli Armi, in seguito Moto Benelli Armi).

La MBA nasce al fine di produrre le repliche delle vittoriose Morbidelli da GP per i piloti privati, ma dopo la fuoriuscita di Giancarlo Morbidelli dalla società, la MBA diventa costruttore indipendente, chiudendo poi i battenti nel 1990.

Il modello custodito al museo è impreziosito dal telaio in titanio appositamente costruito dallo specialista olandese Niko Becher.

 

Curiosità

La Morbidelli 250 GP concluse il Motomondiale 1979 al terzo posto assoluto, vincendo 3 gran premi su 11. Il pilota dietro al manubrio era Gaetano Rossi, il padre di Valentino Rossi.

 

 

Veicolo
Marca: Mba
Modello: 250 GP
N. Cilindri / Cilindrata: 2 / 250 cc
Anno: 1978
Carrozzeria:
Marca: MBA
Il museo su Instagram