Premio “Museo Nicolis” 2008

Il Premio “Museo Nicolis 2008” a Sandro Veronesi, Amministratore Delegato di Calzedonia Assegnato per la prima volta il premio “Sfide d’Impresa” all’idea innovativa di Elation Tavola rotonda su “L’eccellenza veneta, motore di sviluppo e di valorizzazione del territorio“.

30 Ottobre 2008

Il Premio “Museo Nicolis 2008” a Sandro Veronesi, Amministratore Delegato di Calzedonia Assegnato per la prima volta il premio “Sfide d’Impresa” all’idea innovativa di Elation Tavola rotonda su “L’eccellenza veneta, motore di sviluppo e di valorizzazione del territorio”.

É stato assegnato ieri sera, presso il Museo Nicolis di Villafranca di Verona, il Premio “Museo Nicolis” che si propone di onorare figure rappresentative del mondo imprenditoriale italiano che abbiano contribuito alla crescita economica, sociale, culturale del Paese.

Conferito per la prima volta anche il Premio “Sfide d’Impresa”, un riconoscimento a giovani imprenditori che abbiano sfidato il mercato con progetti particolarmente innovativi.

Giunto alla 4° edizione e introdotto da Silvia Nicolis, direttore del Museo, il Premio 2008 è stato assegnato a Sandro Veronesi, Amministratore Delegato di Calzedonia, società da lui fondata nel 1987 e oggi ai vertici nel mercato dell’abbigliamento intimo.

Assegnato per la prima volta anche il Premio “Sfide d’Impresa”, conferito ad Andrea Dusi, Amministratore Delegato di Elation, primo portale italiano nelle “experience gifts” e impresa che ha sfidato il mercato del turismo e del marketing relazionale con progetti fortemente innovativi sul web.

La cerimonia di assegnazione del Premio è stata preceduta da una tavola rotonda sul tema “L’eccellenza veneta, motore di sviluppo e di valorizzazione del territorio”.

Stimolati da Roberto Iotti, caporedattore de Il Sole 24 Ore, hanno portato la propria testimonianza autorevoli esponenti di istituzioni e organizzazioni imprenditoriali.

Giancarlo Conta, Assessore alle Politiche Ambientali della Regione Veneto, ha testimoniato come l’eccellenza imprenditoriale si possa esprimere in diversi modi, non ultima l’adozione di strategie e comportamenti che pongano al centro la tutela dell’ambiente, il rispetto delle risorse e la non dispersione dei patrimoni, spesso unici e insostituibili, del proprio territorio.

Gian Luca Rana, Presidente di Confindustria Verona, ha ricordato la straordinaria vitalità imprenditoriale del territorio, evidenziando la crescita di nuove imprese, spesso create da giovani di grande talento e pronti ad affrontare con competenza e determinazione i mercati globali. “L'innovazione è il grande asset delle imprese del nostro territorio” – ha detto Rana – “ed i giovani sono la scintilla dell'innovazione. Abbiamo la responsabilità di aiutarli a coltivarla”.

Fabio Majocchi, Direttore Generale di EXPOCTS Fiera Milano, organizzazione che attraverso grandi rassegne espositive e manifestazioni internazionali promuove istituzionalmente la valorizzazione delle aziende e del territorio, ha sottolineato come tutte le imprese, indipendentemente dal settore di attività, abbiano la possibilità e la responsabilità di valorizzare il territorio di riferimento e possano autorevolmente interpretarne le eccellenze e i valori.

Le motivazioni e la filosofia dell’eccellenza che ispirano sia il Premio “Museo Nicolis” sia il nuovo Premio “Sfide d’Impresa”, e il profilo dei due imprenditori protagonisti dell’incontro, hanno fatto emergere ancora una volta lo straordinario dinamismo imprenditoriale e culturale del Veneto, area che può rivendicare a pieno titolo alcune delle più importanti “eccellenze” produttive, imprenditoriali e culturali del nostro Paese.

In questo contesto, Calzedonia nell’abbigliamento intimo (ma anche in settori diversificati), Elation attraverso le proposte innovative di “esperienze ed emozioni” via web, lo stesso Museo Nicolis, oggi riconosciuto come un eccellente esempio di Museo-Impresa, ne sono la testimonianza concreta.

I Premi, due opere inedite dello scultore veronese Cesare Soprana che riproducono rispettivamente un particolare architettonico del Museo Nicolis e un dettaglio creativo dell’Arena di Verona, sono state consegnate a Sandro Veronesi e Andrea Dusi da Luciano Nicolis, fondatore del Museo.


Il museo su Instagram