Exhibition, “The great game of Industry” – Spazio Folli, Milan

Museimpresa presents "The great game of Industry" from 9th to 31th October 2015 www.museimpresa.com www.folli50.it

La “Lancia Astura Mille Miglia 1938” del Museo Nicolis di Villafranca alla Mostra “Il Grande Gioco dell’Industria” di Museimpresa a Milano

Una quattroruote unica al mondo nei 50 oggetti che hanno fatto la storia dell’industria italiana Villafranca (VR), ottobre 2015 – E’ possibile raccontare, attraverso gli oggetti, l’evoluzione di un Paese e le sue eccellenze industriali? La risposta è “certamente si” e lo testimonia la bella mostra fotografica realizzata da Museimpresa, a cura di Francesca Molteni, che si aprirà giovedì 8 ottobre a Milano.
La Mostra ospita, in uno spettacolare percorso fotografico, le immagini di molti oggetti cult che hanno fatto la storia dell’industria italiana, realizzati da Aziende associate a Museimpresa, come Alessi, Branca, Barilla, Ferragamo, Campari per citarne solo alcuni. L’Associazione, che fa capo ad Assolombarda e Confindustria per la valorizzazione del patrimonio storico industriale italiano, comprende ad oggi 58 eccellenze italiane .
Fra le testimonianze, anche quella del Museo Nicolis di Villafranca-Verona che sottolinea lo straordinario ruolo del motorismo italiano e del “Made in Italy” a quattroruote con la Lancia Astura Mille Miglia del 1938, una delle vetture più rappresentative della collezione di auto d’epoca e anche quella che, con il suo straordinario design, ha fornito lo spunto creativo per la realizzazione del logo del Museo.
Nelle grandi immagini che ne raccontano storia e bellezza, la Lancia Astura viene definita “una rossa per le corse pazze”. Niente di più vero, basti pensare che questa straordinaria quattroruote ha partecipato a molteplici edizioni della Mille Miglia ed è stata la macchina scelta dal fondatore del Museo, Luciano Nicolis, per innumerevoli e prestigiosi raduni di auto d’epoca.
La sua storia è, ugualmente , affascinante e “pazza”. Nonostante fosse nata come ammiraglia di lusso della flotta Lancia, la Astura venne spesso utilizzata in corsa da piloti privati. La vettura del Museo venne allestita nel 1939 dalla scuderia Ambrosiana di Milano per uno dei suoi piloti di punta: Gigi Villoresi. Nel dopoguerra la Astura venne utilizzata da piloti italiani come Franco Cortese e passò poi agli inglesi John Gordon e David Lewis che parteciparono alla Mille Miglia del 1949. Conclusa la stagione agonistica, di questa Lady in rosso si persero le tracce per scoprire, molto tempo dopo, che era stata utilizzata da contrabbandieri svizzeri per transitare orologi preziosi fra la Svizzera e l’Italia ed era stata sequestrata dalla polizia elvetica!
Luciano Nicolis, fondatore del Museo e appassionato collezionista, la ritrovò in un deposito, la riportò in Italia e, soprattutto, la riportò all’antico splendore, restituendo al patrimonio del motorismo italiano un gioiello di inestimabile valore. Era la macchina più amata da Luciano Nicolis che ne aveva capito appieno la personalità ed è, oggi, uno dei pezzi più ammirati da migliaia di appassionati che ogni anno visitano il Museo Nicolis di Villafranca.
Come è giusto che sia per un oggetto cult che racchiude in sé i segni del talento e della creatività italiani e partecipa, a pieno titolo, al “grande gioco dell’industria”.

Lancia Astura MM Sport 1938 – collezione Museo Nicolis di Villafranca – alla Mostra “ Il grande gioco dell’Industria” – Museimpresa – dall’8 ottobre allo Spazio Folli50.0 – Via Egidio Folli, 50 – Milano

INFORMAZIONI
Il grande gioco dell’industria
50 + 1 oggetti che hanno fatto la storia dell’impresa italiana

Per info:
www.museimpresa.com
www.folli50.it

Inaugurazione mostra
Giovedì 8 ottobre 2015, 19.00 – 21.00
Spazio Folli 50.0
Via Egidio Folli, 50 – Milano

Apertura al pubblico: dal 9 al 31 ottobre 2015
Spazio Folli 50.0
Via Egidio Folli, 50 – Milano

Orari mostra
Giovedì: 15.00 – 21.00
Venerdì: 15.00 – 23.00
Sabato: 11.00 – 23.00
Domenica: 11.00 – 21.00

INGRESSO GRATUITO

Come raggiungere Spazio Folli 50.0
Indirizzo: via Egidio Folli, 50 – Milano
Bus: 55, 75, 965
Tram: 23, 33
Metro: MM2 Lambrate (8 minuti a piedi)
Parcheggio gratuito per chi ci raggiunge in auto

Share with
  • Il museo su Instagram