Dal cavallo all’automobile: un viaggio nel tempo

Il Museo Nicolis di Villafranca a Fieracavalli presenta uno spaccato della società di fine ‘800.

Dal cavallo all’automobile:
un viaggio nel tempo

Il Museo Nicolis di Villafranca a Fieracavalli
presenta uno spaccato della società di fine ‘800.

Galleria padiglione 6 -7

guarda il video del Museo www.museonicolis.com
7379
Immagini courtesy: “Racconti di Viaggio” – Biorivista Photos: GIULIANO RADICI

Verona, 8 ottobre 2012 – In molti si chiederanno cosa abbiano da condividere un evento incentrato sul mondo equestre ed un museo dell’auto, della tecnica e della meccanica.

Il tema centrale di questa collaborazione è l’evoluzione del concetto di viaggio dall’epoca in cui il cavallo era il “mezzo di trasporto” privilegiato ad oggi. Le prime “carrozze senza cavalli” , così denominate, trasformeranno, infatti, in maniera indelebile la vita dell’uomo e il modo di viaggiare.

L’allestimento realizzato in collaborazione con Arte & Viaggi, presenterà, attraverso una serie di oggetti evocativi, uno spaccato della società di fine ‘800, quando cavallo e automobile si contendevano la scena.

Per poter comprendere il processo evolutivo del trasporto e della società moderna, il Museo Nicolis è il luogo ideale: racconta, infatti, l’evoluzione del trasporto individuale dal cavallo, passando attraverso il primo motore a scoppio funzionante a benzina brevettato dal veronese Enrico Bernardi – la “Motrice Pia” del 1882 – e la prima automobile della storia, la Benz Model 1, realizzata dallo stesso Karl Benz nel 1886, fino ai giorni nostri.

Il museo su Instagram