Fiat, 1927, 509A

Fiat “509A berlina” sistema Weymann – 1927

Esempio di vettura popolare, la 509 fu presentata nel 1925 e subito aggiornata nel 1926 con la versione “A” per rimediare ai difetti meccanici subito emersi. La 509A ebbe una buona diffusione anche per merito delle varietà di carrozzerie offerte, fra le quali la berlina sistema Weymann. Questo tipo di carrozzeria elastica, brevettato in Francia da Charles Torres Weymann, permetteva di costruire carrozzerie molto più leggere e silenziose di quelle tradizionali. Essa era costituita da una intelaiatura leggera, fissata al telaio tramite elementi in gomma; veniva poi coperta da una tela cerata e quindi da una tela di juta che veniva a sua volta ricoperta da un rivestimento di finta pelle (la pegamoide). Il sistema ebbe una grande diffusione negli anni Venti e il brevetto fu acquistato da molte case automobilistiche e carrozzieri indipendenti; i limiti maggiori del sistema Weymann erano nella scarsa resistenza agli urti e nell’obbligo di adottare sempre linee di carrozzeria piuttosto squadrate. .

La vettura del Museo è originale e conservata “com’era”; si può osservare l’integrità delle sue parti essenziali, come l’intelaiatura in legno alla base del brevetto Weymann.

Veicolo
Marca: Fiat
Modello: 509A
N. Cilindri / Cilindrata: 4/990 cc
Potenza: 22.2 CV a 3400 g/min
Velocità: 76 km/h
Lunghezza: 392 cm
Larghezza: 142 cm
Altezza: 168.5 cm
Periodo di produzione: 1926 - 1929
Esemplari prodotti: 69.165
Carrozzeria:
Marca: Fiat
Tipo: berlina sistema Weymann
Sponsor
Amici del Museo