Evento, 60° Autostrada del Brennero.

Il Museo Nicolis protagonista con la sua auto elettrica al 60° anniversario di Autostrada del Brennero. Dal 1959 un'infrastruttura al servizio del territorio, una sfida europea fatta di lungimiranza, tenacia e passione.

I festeggiamenti per il 60° anniversario di Autostrada del Brennero si sono tenuti al PalaRotari di Mezzacorona (TN), alla presenza delle principali autorità locali, del Presidente Luigi Olivieri e dell’Amministratore Delegato Walter Pardatscher.

Il convegno non ha ripercorso solo le tappe storiche, ma soprattutto ha gettato uno sguardo su cosa rappresenta oggi l’Autostrada del Brennero per l’economia locale, italiana ed europea. Inoltre, si è affrontato il tema delle sfide tecnologiche che attendono il settore della mobilità e il modo in cui Autostrada del Brennero Spa continuerà ad essere un motore di sviluppo rispettoso dell’ambiente.

Nell’ambito di questa celebrazione è stata realizzata una mostra a cielo aperto dedicata ai mezzi di trasporto ad alimentazione alternativa: auto elettriche e mezzi ad idrogeno per illustrare il futuro della mobilità. Il Museo Nicolis ha svelato come questa idea di futuro fosse già realizzabile all’inizio del ‘900, esponendo la prima auto elettrica della storia: la Baker, Rauch & Lang del 1919.

L’esemplare del Nicolis si poteva guidare tramite una barra, raggiungeva la velocità di 60 km/h e aveva un’autonomia è di circa 70 chilometri, caratteristiche assolutamente rivoluzionarie per l’epoca!

 

Sponsor
Amici del Museo