Raduno Internazionale Zonda Pagani

Le mitiche vetture Zonda Pagani fanno tappa al Museo Nicolis Il 7 maggio al Museo Nicolis di Villafranca il Raduno Internazionale dei leggendari bolidi a quattro ruote.

01 Aprile 2006

Le mitiche vetture Zonda Pagani fanno tappa al Museo Nicolis Il 7 maggio al Museo Nicolis di Villafranca il Raduno Internazionale dei leggendari bolidi a quattro ruote. Se ne producono solo 15 all'anno, se ne contano poche decine nel mondo, sono tutte realizzate su misura da quella fabbrica di meraviglie che è lâ'Atelier Pagani di San Cesario sul Panaro.

Per gli appassionati sono un mito, chi, invece, non le conosce non dovrà  mancare l'occasione – irripetibile – offerta dal Museo Nicolis di Villafranca. Il prossimo 7 maggio infatti, si concluderà  proprio al Museo Nicolis l'ultima tappa del Raduno Internazionale di Pagani, prestigioso incontro fra proprietari e piloti di questi bolidi a quattro ruote. La Zonda è nata da un sogno e da una grande amicizia, quella fra Juan Manuel Fangio e Horacio Pagani. Pagani racconta sempre come Fangio seguisse in prima persona la progettazione delle vetture a lui destinate (i “coche” come le chiamava).

Macchine “assolute” che dovevano esprimere il meglio della tecnologia, della bellezza, del design, della sicurezza ed essere pronte alle sfide sportive più emozionanti. Vetture come la Pagani che lo stesso Horacio ha battezzato “Zonda – el viento de los Andes” in omaggio alla terra argentina. Un bolide capace di superare i 345 km/h, di sviluppare una potenza di 650 CV, di accelerare da 0 a 100 Km/H in soli 3,6 secondi. L'ultimo gioiello di casa Pagani, si chiama Zonda Roadster F ed è costruito interamente a mano in una serie limitata di 25 esemplari ! La scelta del Nicolis come tappa finale del raduno che porterà i piloti dalla sede di Castelfranco Emilia a Verona, passando per Chioggia, Abano Terme, le Dolomiti e il lago di Carezza, Riva del Garda e Lazise, non è casuale. Il Nicolis, infatti, fondato dall'imprenditore veronese che gli ha dato il suo nome, è uno straordinario contenitore di cultura dell'automobile, della storia dei trasporti e dell'ingegno umano. La sua collezione comprende oltre 100 auto d'epoca (dalla Cottereau Populaire, all'Isotta Fraschini del 1929, alla Bugatti 1939, alla Lancia Astura di Villoresi), altrettante motociclette e biciclette, strumenti musicali, macchine fotografiche e per scrivere, opere dell'ingegno umano.

Per questo, la conclusione a Villafranca del Raduno Internazionale Pagani è una appassionata e pubblica consacrazione delle vetture che sono diventate un mito, dei piloti leggendari che le hanno guidate, degli artigiani italiani che nella terra dei motori, attraverso la ricerca quotidiana e maniacale della perfezione assoluta, costruiscono questi gioielli a quattro ruote che tutto il mondo ci invidia ! Programma Evento (non definito – per ulteriori info telefonare al Museo Nicolis) PARTENZA : PAGANI AUTOMOBILI – CASTELFRANCO EMILIA (MO) 05.05 venerdì Partenza da Pagani Automobili – Castelfranco Emilia (MO) – Chioggia / Abano Terme (cena e pernottamento) 06.05 sabato Abano Terme / Montegrotto Terme / Lago di Misurina / Lago di Carezza / Riva del Garda (cena e pernottamento) 07.05 domenica Riva del Garda / Lazise / Ospedaletto Pista di Franciacorta. ARRIVO – MUSEO NICOLIS – VILLAFRANCA DI VERONA Pagani Automobili Via dell'Artigianato, 5 – Vill. La Graziosa – 41018 San Cesario sul Panaro – Modena www.paganiautomobili.it


Il museo su Instagram