AIV IMPRESA-LAVORO a Silvia Nicolis

Assegnato a Silvia Nicolis, direttore del Museo Nicolis di Villafranca, il Premio AIV “Impresa lavoro” 2011. Promozione della cultura e valorizzazione del territorio nella “mission” della imprenditrice veneta.

“Promuove da oltre 10 anni un prodotto tanto affascinante quanto intangibile e cioè “la cultura”; gestisce il Museo come una Impresa indipendente, moderna e competitiva; ha una visione internazionale ma è saldamente ancorata alle sue radici.”

Per questo Silvia Nicolis, direttore del Museo Nicolis di Villafranca, ha ricevuto sabato 17 dicembre a Valeggio sul Mincio – ospiti della MF1 – il Premio “Impresa Lavoro” che ogni anno l’AIV – Associazione Imprenditori del Comprensorio Villafranchese – assegna a un giovane imprenditore locale che si sia distinto nell’attività e abbia contribuito alla valorizzazione del territorio.

Il Premio è stato consegnato da Mario Serpelloni Presidente AIV e Gianni Girelli Presidente del Gruppo Giovani.

Creato nel 2000 da Luciano Nicolis, imprenditore veronese nel settore della carta, collezionista e appassionato di meccanica, il Museo Nicolis è oggi uno dei più importanti Musei privati italiani e racconta, attraverso 7 collezioni di oggetti spettacolari, due Secoli di storia della società contemporanea. Auto, moto e biciclette d’epoca fanno la parte del leone, ma le migliaia di visitatori italiani e stranieri che ogni anno approdano al Museo possono ammirare anche macchine fotografiche e per scrivere, strumenti musicali, oggetti inediti dell’ingegno umano.

Silvia Nicolis, figlia del fondatore, ha assunto la direzione del Museo sin dalla sua apertura, intuendo rapidamente che le opportunità di affermazione e di successo potevano nascere solo da una gestione non convenzionale della struttura e delle collezioni, da una politica di apertura e contaminazione, da una attività più imprenditoriale e meno di conservazione museale.

Da qui la definizione di “Museo non Museo”, cioè di uno spazio culturale diverso, dinamico, in continua trasformazione, aperto al confronto con il mercato, rappresentativo del moderno concetto di “Museo Impresa” che oggi gli viene unanimemente riconosciuto. All’attività espositiva e alla valorizzazione delle collezioni – cui tuttora dà un contributo instancabile il fondatore Luciano – Silvia Nicolis con il suo Team ha affiancato una serie di attività e iniziative promozionali che hanno collocato il Museo fra i poli di interesse per l’intero territorio.

Mostre tematiche, esposizioni, incontri culturali hanno fatto da cornice a una consistente attività congressuale che ha fatto del Meeting Center Nicolis uno dei punti di incontro preferiti dalla Business Community locale. Sono seguite collaborazioni con Istituzioni, Editori, Imprese, società cinematografiche, canali televisivi e l’apertura, all’interno del Museo, del bookshop, oggi uno dei più forniti di tutto il Veneto sul mondo dei motori.

Parallelamente alla conduzione del Museo, Silvia Nicolis ha assunto una serie di incarichi in ambito Confindustriale, sia territoriale che nazionale. Oggi è Vicepresidente con delega alle Relazioni interassociative di Confindustria Giovani di Verona, è nel gruppo di lavoro Nazionale della cultura d’impresa di Confindustria e, dal 2009, siede nel consiglio direttivo di Museimpresa, l’associazione voluta da Confindustria e Assolombarda per tutelare la cultura d’impresa e non disperdere quello straordinario patrimonio di tradizioni, know how industriale, talenti, competenze e cultura che oggi viene internazionalmente riconosciuto come “heritage marketing”.

Silvia Nicolis è una imprenditrice, una manager, una donna che in tutto questo ha creduto e crede, dedicandovi ogni giorno le proprie energie.

 

Sponsor
Amici del Museo