OM, 1929, 469 S

OM “469 S”, Schieppati, 1929.

La Società Anonima Officine Meccaniche (OM dal 1928) fu costituita nel 1899 dall’unione di due aziende produttrici di locomotive e vagoni ferroviari.

Nel 1917 l’azienda acquistò una fabbrica di automobili di Brescia, la Züst, e la prima autovettura con il marchio OM, la S 305, fu presentata nel 1918.

Nei primi anni Trenta la OM avviò la produzione di autocarri ed entrò a far parte del gruppo Fiat, fino a perdere definitivamente la propria identità di marca alla fine degli anni Sessanta, quando fu costituita la Fiat Veicoli Industriali, poi diventata Iveco.

Il modello 469 fu presentato nel 1922 nella versione N e S, quest’ultima contraddistinta dalla presenza dei freni anche sulle ruote anteriori. La 469 (rimasta in produzione con la versione S4 fino al 1934) deve il suo successo anche ai risultati conseguiti in campo sportivo: da ricordare la vittoria nella categoria 1500 alla Coppa delle Alpi nel 1922.

La berlina del Museo fu carrozzata dalla Carrozzeria Schieppati di Milano; è in condizioni largamente originali come testimoniano le pedane e i sedili posteriori. Anche il libretto, che riporta un solo passaggio di proprietà, e la targa MN 3874 sono originali.

 

Veicolo
Marca: OM
Modello: 469 S
N. Cilindri / Cilindrata: 4/1496 cc
Potenza: 30 CV a 3000 g/min
Velocità: 95 km/h
Lunghezza: 4500 cm
Larghezza: 1740 cm
Altezza: 1750 cm
Periodo di produzione: 1922 - 1928
Carrozzeria:
Marca: Schieppati
Tipo: Berlina
Il museo su Instagram