Niki Lauda – AUSTRIA

Andreas Nikolaus Lauda, meglio noto come Niki Lauda, nasce il 22 febbraio del 1949 a Vienna, in Austria. È stato uno dei più grandi piloti di Formula Uno, per ben tre volte Campione del Mondo. Dopo la carriera nel mondo automobilistico, si è dato da fare nel campo dell’imprenditoria, diventando tra i più attivi uomini d’affari europei. Al suo nome sono legate due compagnie aeree.

Secondo gli storici sportivi, Lauda può essere considerato il traghettatore fra l’automobilismo pionieristico dei primi anni, e quello moderno degli sponsor, del grande pubblico e della ricerca tecnologica di alto livello.

L’esordio in Formula Tre arriva nel 1970. Il giovane Lauda corre con una McNamara, la quale però, a causa dei mezzi mediocri di cui dispone, non gli consente di ottenere i risultati che vorrebbe.

La svolta arriva l’anno dopo, quando riesce a prendere parte all’Europeo di Formula Due, al volante di una March. Il mezzo però, anche questa volta, non è un granché, e Lauda non riesce a mettersi in mostra. È un periodo di grande sconforto per lui, che in futuro dichiarerà di aver addirittura pensato al suicidio.

Gli viene data comunque fiducia e tra il 1971 e il 1972, arriva a gareggiare in Formula Uno.

L’esordio, datato 1971, arriva in casa al Gran Premio d’Austria. Ancora una volta Lauda guida una March e ancora una volta, causa anche il mezzo, non riesce ad imporre le proprie qualità: parte in ultima fila e un guaio allo sterzo lo costringe al ritiro. Nel 1972 però la March gli offre ancora un sedile, addirittura per l’intero campionato. L’annata è sfortunata, ripetuti ritiri e caratterizzata da pessimi risultati. Tuttavia, non sono pochi coloro i quali notano in Lauda uno spiccato talento.

L’occasione della vita arriva nel 1974. Lo svizzero Clay Regazzoni, suo compagno nel team della BRM, lo consiglia al grande Enzo Ferrari, il quale ingaggia Niki Lauda nella scuderia del Cavallino. Con il contratto che ottiene per la Ferrari, il giovane pilota austriaco riesce ad estinguere tutti i suoi debiti e a dedicarsi anima e corpo alla sua nuova avventura.

È stato tre volte campione del mondo, nel 1975 e 1977 con la Ferrari e nel 1984 con la McLaren. Ha disputato 171 Gran Premi, vincendone 25 e segnando 24 pole position e altrettanti giri veloci. Viene considerato uno dei migliori piloti della storia della Formula 1.

  • Il volante presente nella nostra collezione è stato realizzato da Momo S.p.a per Niki Lauda negli anni ’70.

Fonte: NIKI LAUDA “Io e la Corsa”, 1976.

 

Sponsor
Amici del Museo