Lancia, 1972, 2000 i.e. Berlina

Lancia “2000 i.e. Berlina “, 1972.

La Lancia 2000 nasce dall’esigenza di colmare il vuoto lasciato con l’uscita di produzione della Flaminia nel 1970.

Lancia necessitava infatti di una nuova ammiraglia e prendendo come base la Flavia berlina e apportando significative modifiche, nascerà la 2000 Berlina.

Spinta dal 4 cilindri Boxer derivato dalla Flavia, la 2000 sarà la prima auto italiana (e una delle prime in assoluto) ad adottare l’iniezione elettronica, una tecnologia che diventerà standard nel mondo dell’automobile molti anni più avanti.

Molto elegante e rifinita, la 2000 non godrà però di molto successo commerciale: l’elevata qualità costruttiva porterà ad elevati costi di produzione e di listino che fermeranno le vendite pochi anni più tardi, totalizzando 14.319 esemplari (di cui circa 5500 ad iniezione).

 

 

 

 

Veicolo
Marca: Lancia
Modello: 2000 i.e. Berlina
Motore: 4 cilindri Boxer
N. Cilindri / Cilindrata: 4 / 1991 cc
Potenza: 125 CV a 5800 g/min
Velocità: 185 km/h
Peso: 1230 kg
Lunghezza: 4600 cm
Larghezza: 1610 cm
Altezza: 1470 cm
Periodo di produzione: 1971 - 1974
Esemplari prodotti: 14.319
Carrozzeria:
Marca: Lancia
Tipo: Berlina 4 porte
Il museo su Instagram