Lancia, 1957, Aurelia GT 2500 B20 – VI serie

Lancia “Aurelia GT 2500 B20” – 1957

Presentata al Salone di Torino del 1951 l’Aurelia B20 è senza dubbio una delle gran turismo italiane più apprezzate e conosciute al mondo.

Il motore 6 cilindri a V, derivava da quella della berlina B10 presentata nel 1950. La bellissima carrozzeria, che ha sicuramente influenzato il design di molte altre vetture sportive del periodo, era stata costruita dalla Pininfarina e rispettava il concetto Lancia di eleganza e discrezione, oltre ad essere di grande qualità.

La B20 sportiva da guidare in doppio petto, ha avuto anche una vita agonistica lunga e ricca di successi, sia con versioni “competizione” e “speciali” preparate dalla Casa, sia con vetture di serie che i proprietari guidavano in corsa come nella vita di tutti i giorni. Da ricordare è l’esordio agonistico della B20 alla Mille Miglia del 1951: 1^ della classe fino a 2000cc e seconda assoluta dietro la Ferrari 4 litri di Gigi Villoresi.

La vettura del Museo presenta una presa d’aria sul cofano che denota la presenza del kit di potenziamento Nardi, una elaborazione del motore e del cambio molto diffusa all’epoca fra i piloti privati.

2017 Motor Show 2017, Lancia Aurelia B20

Si ringrazia Ivano Mercanzin per le immagine fotografiche.

Veicolo
Marca: Lancia
Modello: Aurelia GT 2500 B20
N. Cilindri / Cilindrata: 6 a V/2451 cc
Potenza: 112 CV a 5000 g/min
Velocità: 180 km/h
Peso: 1100 kg
Lunghezza: 425 cm
Larghezza: 165 cm
Altezza: 135 cm
Periodo di produzione: 1951 - 1958
Esemplari prodotti: 3.861
Carrozzeria:
Marca: Pininfarina
Tipo: Coupè 2+2
Sponsor
Amici del Museo