Indian, 1922, Chief con sidecar

Indian “Chief con sidecar” – 1922 – Stati Uniti d’America

Motore bicilindrico a V 998 cc a 3 marce.

La presentazione di due modelli Indian di maggior successo, la Scout e la Chief, risale agli anni venti. I modelli condividono la stessa tipologia di motore bicilindrico a V da 42°, in cilindrata di 596 cc per la prima, aumentata a 1 litro per la seconda. Entrambe si guadagnano in breve tempo una fama di robustezza e affidabilità, cosa che le fa restare nel catalogo della casa, con vari ammodernamenti, per circa un trentennio.

A metà anni ’20 le biciclindriche Indian di maggior cilindrata sono la Chief 61 e la Chief 74 rispettivamente da 997 cc e 1206 cc.

Nel 1927 la Ace Motor Corporation acquista la Indian, portandole in dote dei nuovi propulsori 4 cilindri in linea per completare la gamma che già comprendeva monocilindrici di media cubatura. Nel 1930 avviene l’unione con la casa automobilistica Du Pont Motors ma ben presto si cessa la produzione automobilistica per concentrarsi su quella delle due ruote.
La grande crisi del 1929 non passa senza danni e la produzione di due ruote scende ai livelli di circa 4.500 esemplari annui, livello mantenuto perlopiù invariato sino alla seconda guerra mondiale. La Indian resta in ogni caso la più temibile concorrente dell’altra grande casa motociclistica del paese, la Harley-Davidson.

MO001

 

Veicolo
Marca: Indian
Modello: Chief con sidecar
N. Cilindri / Cilindrata: 2 a V / 998 cc
Sponsor
Amici del Museo