Fiat, 1941, 1500 C

Fiat “1500 C”, Bertone – 1941

La 1500 fu presentata al Salone dell’Auto di Milano del 1935, il motore era concettualmente quello della “Balilla”, al quale erano stati aggiunti due cilindri per una cilindrata totale di quasi 1500cc: fu quasi un record, una cilindrata così esigua con un frazionamento del motore a 6 cilindri.

La Carrozzeria Bertone fu la prima ad interpretare il nuovo modello Fiat in modo personale e già nel 1936 presentò alcune berline che esaltavano ancora di più le linee aerodinamiche della vettura di serie.

La carrozzeria della vettura del Museo fu probabilmente disegnata da Mario Revelli di Beaumont verso la fine della seconda guerra mondiale e costruita dalla Bertone nel 1945 su un telaio del 1941.

E’ evidente nel disegno della carrozzeria la ricerca dei nuovi stili e lo studio aerodinamico: l’inclinazione più accentuata del parabrezza, i parafanghi anteriori collegati con quelli posteriori quasi ad anticipare le future carrozzerie “ponton” cioè senza soluzione di continuità dal frontale alle code,l’assenza della pedana, la linea sfuggente della coda. Caratteristica l’interpretazione della calandra, con lo scudo centrale e i due baffi laterali che richiamano il frontale tipico delle Alfa Romeo.

“Dalle estremità della calandra si generano due “onde” lunghe e affusolate, che formano i parafanghi anteriori e posteriori, uniti in un’unica linea che si abbassa e si restringe in prossimità delle portiere. Superate le ruote posteriori, le onde scemano morbide e si chiudono in due pinne appena accennate e prive di fanaleria.” Fonte: La Manovella, Aprile 2008.

Mostra Passione Volante, Fiat Bertone.

Veicolo
Marca: Fiat
Modello: 1500 C
N. Cilindri / Cilindrata: 6/1493 cc
Potenza: 45 CV a 4400 g/min
Velocità: 100 km/h
Lunghezza: 480 cm
Larghezza: 167 cm
Altezza: 150 cm
Periodo di produzione: 1935 - 1948
Carrozzeria:
Marca: Bertone
Tipo: Coupè
Sponsor
Amici del Museo