Talk Show, Innovisioni, Verona.

“INNOVISIONI Mobilità Urbana Elettrica - dal motore a scoppio alla tramvia elettrica”

Silvia Nicolis, presidente del Museo Nicolis, racconta la vita si Enrico Bernardi, all’evento organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e dal Collegio Ingegneri di Verona.

INNOVISIONI. Idee e progetti del tutto nuovi”: la rassegna culturale aperta al pubblico che intende raccontare, in particolare, la capacità di “pensare il nuovo” e riconoscere “il del tutto nuovo”, attraverso quel guizzo creativo che è l’ingegno: sintesi di cultura, scienza, conoscenza e rivoluzionaria creatività.

Programma

“Enrico Bernardi e il motore a scoppio”
Introduzione a cura di Silvia Nicolis, Museo Nicolis:  la figura di ing. EnricoBernardi veronese inventore del motore a scoppio.
Cenni storici sulla invenzione del “motore” e l’innovazione che ha significato per la mobilità partendo dalla figura di ing. Bernardi, veronese inventore del motore a scoppio con presentazione della visita guidata che si terrà sabato 7 ottobre al Museo Nicolis.

Enrico Bernardi: Primo inventore italiano del motore a scoppio alimentato a benzina (in quei tempi un certo Agnelli era ufficiale di complemento guarda caso a Verona), l’ingegnere Enrico Zeno Bernardi – nato a Verona nel 1841 – è stato un vero genio della meccanica così come riportato sulla lapide posta sulla casa di famiglia di Quinzano: “In questa casa Enrico Bernardi ideò e sperimentò geniali opere della scienza e della tecnica e nel 1884 realizzò il primo veicolo con motore a benzina della storia”. Alcune sue macchine sono visitabili al Museo Nicolis a Villafranca e all’Università di Padova dove è stato allestito un museo a suo nome.

“L’auto -elettrificata-: tecnologie, mercato, offerta attuale e scenari futuri”
A cura di  Moreno Zavagnin,veronese, è un laureato in giurisprudenza ma da sempre appassionato e professionalmente coinvolto nel settore automotive: ha lavorato per molte case automobilistiche importanti (Honda, Fiat Lancia, Volkswagen, Audi), è attualmente responsabile ufficio stampa di Audi per Italia.

  • L’auto ibrida ed elettrica: differenze, pregi/difetti delle diverse soluzioni tecnologiche di elettrificazione attualmente disponibili.
  • Evoluzione del mercato dell’auto ibrida ed elettrica nel mondo.
  • Highlights dei mercati più “avanzati” in tema di mobilità elettrica.
  • Sintesi delle gamme prodotto (modelli ibridi e/o elettrici) offerte sul mercato ad oggi.
  • Scenari futuri: prossimi sviluppi tecnologici (ricarica rapida, batterie, ecc.), nuovi modelli, soluzioni alternative (fuel-cell ad idrogeno, ecc.)

“Le biciclette a pedalata assistita “2.0”: mobilità, turismo e wellness”
A cura di Massimiliano Monesi – ingegnere, di Milano, Esperto Promotore Mobilità Ciclistica e co-fondatore di BIKE UP festival dedicato alla bicicletta a pedalata assistita www.bikeup.eu, ha un profilo tecnico esperto sia di tecnologie che di mercato e prospettive di cambiamento nel futuro dell’uso della bici

  • Il prodotto: la bicicletta a pedalata assistita “2.0” il mercato delle biciclette a pedalata assistita.
  • Le e-bike nella mobilità urbana: la mobilità urbana grazie alle e-bike diventa per tutti.
  • Cicloturismo per tutti: Il cicloturismo e l’escursionismo in bicicletta alla portata anche dei non allenati.
  • Le e-bike come strumento per il benessere: gestire lo sforzo e la fatica sono un plus della bici assistita.
  • Gli sviluppi: La crescita del mercato, l’evoluzione del prodotto, nuove opportunità di business, nuove opportunità per gli utilizzatori e per il mercato.

“Mobilità pesante elettrica innovativa: il sistema Ginevra di ABB”
A cura di Siro Alzetta – tecnico commerciale di ABB, esperto di motori elettrici e azionamenti, da sempre interessato ad ogni aspetto dell’innovazione e quindi anche alle nuove tecnologie mobilità elettrica “pesante” che ancora non sono una realtà affermata ma rappresentano un prossimo futuro possibile che avanza a piccoli passi

  • Un esempio di mobilità elettrica pesante: IL SISTEMA GINEVRA, sistema di trasporto pubblico ABB.

 

 

 

 

Sponsor
Amici del Museo