Diniz Pedro Paulo – BRASILE

Pedro Paulo Diniz (San Paolo, 22 maggio 1970) è un ex pilota automobilistico brasiliano.

Dopo una modesta carriera nelle formule minori, passando per kart, Formula Ford, F3 e Formula 3000 Diniz esordì in Formula 1 nel 1995 come pay driver, ovvero come “pilota pagante”, con la scuderia Forti; il suo ingaggio era principalmente dovuto al fatto di avere molti sponsor, primo tra tutti il padre (Abílio dos Santos Diniz, proprietario della Companhia Brasileira de Distribuiçao ed uno degli uomini più ricchi del Brasile) e la Parmalat.

Volanti:

  • Il volante MOMO presente nella collezione di volanti appartenuti ai campioni di Formula 1 del Museo Nicolis fu stretto saldamente tra le mani del pilota Pedro Paulo Diniz durante il Campionato Mondiale di Formula 1 del 1996. La vettura fornitagli dalla casa francese, una Ligier JS43, pur essendo valida risultò inaffidabile e manifestò spesso gravi problemi all’impianto frenante. Pure con questi gravi handicap, il pilota brasiliano riuscì a conquistare nel corso della stagione almeno due punti iridati, conquistando due sesti posti, rispettivamente durante i Gran Premi di Spagna e Italia.
  • Il volante PERSONAL della collezione del Museo Nicolis appartenne al pilota brasiliano Pedo Paulo Diniz, che lo strinse durante il Campionato Mondiale di Formula 1 del 1997, sotto l’ingaggio della britannica Arrows. Alla guida della monoposto Arrows A18 Diniz riuscì ad aggiudicarsi due punti iridati, grazie ad un 5° posto al Gran Premio dei Paesi Bassi.

(Fonte: Formula1.com)

Ph. Daniele Amaduzzi

Sponsor
Amici del Museo