Citroën, 1973, SM

Citroën “SM” – 1973

La prima vettura Citroën, la Tipo A fu presentata solo nel 1919, anno in cui il geniale costruttore francese decise di riconvertire la sua fabbrica dalla produzione di proiettili a quella di automobili. Importati in America i più avanzati metodi di costruzione, Citroën seppe sfruttare i vantaggi della pubblicità più spinta e sensazionale: il 4 luglio 1925 la scritta Citroën composta da 280.000 lampade elettriche illuminò la Torre Eiffel! Memorabili anche le Crociere effettuate con mezzi cingolati di sua produzione. Nel 1934 la Michelin acquistò il controllo della fabbrica. La Traction Avant del 1934, la 2 CV del 1948 e la DS 19 del 1955 sono le vetture che hanno fatto la storia della Casa francese. Nel 1968 la Citroën acquistò il controllo della Maserati.

La SM è il primo frutto della collaborazione Citroën-Maserati: infatti il motore 6 cilindri che equipaggia la vettura fu progettato dall’ing. Giulio Alfieri, responsabile tecnico della Casa del Tridente e veniva interamente costruito negli stabilimenti di Modena. La SM adottava soluzioni ancora oggi all’avanguardia: ad esempio i fari sono collegati allo sterzo e quindi seguono il raggio della curva, il servocomando dello sterzo è a durezza e demoltiplicazione variabile, più è alta la velocità più diretto e duro è il comando.

Veicolo
Marca: Citroën
Modello: SM
N. Cilindri / Cilindrata: 6 a V/2675 cc
Potenza: 180 CV a 6250 g/min
Velocità: 220 km/h
Peso: 1450 kg
Lunghezza: 489.3 cm
Larghezza: 183.6 cm
Altezza: 132.4 cm
Periodo di produzione: 1970 - 1975
Carrozzeria:
Marca: Citroën
Tipo: Coupè
Sponsor
Amici del Museo