Gli Strumenti Musicali Vai alla gallery

Nell’ampia sezione della musica del museo Nicolis sono esposti un centinaio di strumenti musicali e i loro accessori che bene esprimono la straordinaria abilità dei costruttori artigiani.

Dai primi dittafoni, registratori che incidevano su bobine di cera, agli organetti a manovella. Bellissimi alcuni pianoforti assolutamente particolari, aerofoni a tastiera, strumenti a fiato e ad ància.

La musica ha ispirato parallelamente compositori e costruttori, due categorie tra loro intimamente congiunte nell’unico intento di donare all’uomo melodie straordinarie

Musica d’altri tempi, per deliziare l’udito e allargare il cuore.

Le Scatole Musicali
Le prime scatole musicali furono costruite dagli orologiai svizzeri nel tardo ‘700 e, dall’inizio del XIX secolo, quelle con cilindro fonotactico divennero strumenti popolari e casalinghi.

Successivamente, sempre nel XIX secolo, furono preferite le scatole musicali a dischi forati sostituibili che permettevano, grazie alla loro intercambiabilità, l’ascolto di melodie diverse a costi ridotti. (juke box 800, carillon, uccellini, dischi + rulli).

Sponsor
Amici del Museo