Cadillac, 1971, Eldorado Convertible

Cadillac “Eldorado Convertible” – 1971

Antoine de la Mothe Cadillac era un ufficiale dell’esercito francese che nel 1701 fondò la città di Detroit. Quando, circa due secoli dopo, nel 1902 William Murphy e Henry Leland crearono a Detroit, già all’epoca capitale americana dell’automobile, la loro fabbrica di automobili, diedero ad essa il nome del nobile fondatore della città.

Fin da subito le Cadillac si fecero notare per la loro qualità costruttiva e già nel 1909 la Casa fu assorbita dalla crescente General Motors, della quale divenne, ed è tuttora, il marchio di lusso.

Il modello della gamma Cadillac che nel secondo dopoguerra ha contribuito maggiormente a mantenere alta l’immagine della Casa, è stato sicuramente l’Eldorado. Presentata nel 1953 nella sola versione convertibile e conosciuta in tutto il mondo soprattutto in questa variante, l’Eldorado è stata poi costruita anche nella versione coupè e, per un breve periodo di tempo, berlina 4 porte.

La vettura del Museo, della seconda serie a trazione anteriore, appartiene all’ultima generazione Eldorado con i motori di grande cubatura e grande potenza; già a partire dal 1972 l’una e l’altra verranno notevolmente ridotte.

Shooting, Fasoli Gioielli, Cadillac Eldorado

Mostra auto&mobile, Cadillac Eldorado

Veicolo
Marca: Cadillac
Modello: Eldorado
N. Cilindri / Cilindrata: 8 a V/8194 cc
Potenza: 365 CV a 4400 g/min
Velocità: 185 km/h
Lunghezza: 5650 cm
Larghezza: 2000 cm
Altezza: 1450 cm
Periodo di produzione: 1971 - 1976
Carrozzeria:
Marca: Cadillac
Tipo: Convertibile
Sponsor
Amici del Museo