1878, Rudge & Co, biciclo

Rudge & Co, biciclo, 1878. Inghilterra 

I primi antenati della bicicletta comparvero nell’Ottocento: si chiamavano Draisine ed erano pezzi di legno muniti di ruote e sterzo ma senza pedali. Il primo veicolo su ruote con i pedali compare nel 1865, velocipedi con telaio in ferro e ruote in legno cerchiato di ferro.
Poco dopo vennero introdotti dei bicicli come il modello esposto “Rudge & Co del 1878”.
La scoperta della vulcanizzazione, consentì l’applicazione delle ruote gommate su cerchioni metallici e freni a pattino agenti sulle ruote anteriori comandati a bacchetta da una leva sul manubrio, portando così notevoli migliorie per la solidità e la sicurezza del veicolo.
Erano primi modelli dotati di grande ruota anteriore a raggi tangenti, telaio tubolare in ferro, forcella in lamiera, pedali fissi in metallo, una predellina nella parte posteriore del telaio per montare in sella che era in pelle e manubrio ribassato con manopole in legno.
Questo “curioso” aumento del diametro della ruota anteriore derivava dalla continua ricerca della velocità.
I bicicli Rudge furono tra i primi a disporre di raggi tangenti, introdotti nel 1874 dalla The Tangent Coventry Tricycle Company, poi acquisita dalla Rudge.

Autore: D. Rudge & Co. (costruttore) (1880/ 1887)
Datazione: post 1880 – ante 1885
Materia e tecnica: metallo; gomma; legno; pelle
Categoria: industria, manifattura, artigianato
Misure: 71 cm x 174 cm x 150 cm

Mostra, Bike Passion, Galleria Campari

 

Sponsor
Amici del Museo