1950/60, Bianchi, tandem

Bianchi, Tandem, anni ’50 ’60. Italia

Tandem a due posti dove il passeggero anteriore è il guidatore e comanda la direzione ma anche i freni e il cambio. La trasmissione è diversa dalle comuni biciclette, dovendo trasmettere il moto non da un solo asse ma da due: i due movimenti centrali sono collegati mediante catena e corone (di uguali dimensioni affinché vi sia una cadenza di pedalata sincronizzata) sul lato sinistro, con il passeggero anteriore che ha una pedivella libera sulla destra mentre quello posteriore ha solitamente a destra una moltiplica con due o tre corone a seconda dei casi.

Le competizioni per i tandem erano un tempo svolte in pista, soprattutto nel formato di gare di velocità. L’Italia ha a lungo eccelso in tale specialità sportiva, inserita fino al 1994 nel programma dei Campionati del mondo di ciclismo su pista.

Note tecniche:

  • cambio a sei velocità
  • gomme Michelin world tour
  • pompa di gonfiaggio

2019 Evento, Bike & Wine, Zenato.

Sponsor
Amici del Museo