1927, Bianchi, turismo

Bianchi, bicicletta da turismo da uomo, 1927. Italia

Questo modello Bianchi era molto costoso, per via del sistema di frenaggio ottenuto mediante il posizionamento di un sistema tirante all’interno dei tubi del telaio, così da lasciare “nuda e pura” la linea estetica della bicicletta nel suo complesso. Le eventuali riparazioni, molto laboriose, richiedevano una abilità notevole da parte dei meccanici.

Questo esemplare è inoltre completo di accessori d’ epoca: fanale, pompa e borsa attrezzi.

Sul telaio è presente il marchio Bianchi che riporta la dicitura: Fabbrica Automobili Velocipedi Milano. Alcune accuratissime caratteristiche di lavorazione, facevano si che le biciclette Bianchi fossero mitiche anche all’ estero. La qualità delle cromature e delle nichelature, dei mozzi, delle verniciature, dell’assemblaggio ecc, hanno avuto presso gli appassionati una risonanza la cui eco, ingigantita dalle imprese sportive, dura tutt’oggi.

Note tecniche:

  • Modello SUPER con freni anteriori
  • Telaio privo di congiunzioni, saldato a caldo
  • Sella in cuoio
  • Pedali a tasselli in gomma
  • Parafanghi a “gobba d’asino”
  • Carter chiuso

2019 Evento, Bike & Wine, Zenato.

Sponsor
Amici del Museo