Benelli, 1956, Leoncino 125 Sport GT

 Benelli “Leoncino 125 Sport GT”  – 1956 – Italia

L’officina Benelli nasce nel 1911 grazie a Teresa Benelli che voleva garantire un futuro ai 6 figli rimasti senza padre. Nel 1919 qui nasce un motore due tempi di 75cc preludio per la prima motocicletta Benelli del 1921: il Velomotore, una motologgera di 98cc.

Da qui, l’incremento produttivo e il successo commerciale portano all’ampliamento della fabbrica che proprio negli anni ’30 raggiunge l’apice del successo.

Il secondo dopoguerra trova l’azienda praticamente distrutta e i Benelli si dedicarono alla conversione in mezzi civili delle motociclette militari lasciate nei campi di battaglia.

Negli anni cinquanta e sessanta le moto Benelli ottengono numerose successi commerciali e sportivi. Dopo diverse acquisizioni, l’azienda dal 2005 è proprietà del gruppo cinese Q.J.

 

 

L’esordio della Leoncino risale al 1951, e fino al 1958 ne sono stati prodotte diverse versioni: tra il 1951 e il 1956 (fino al Leoncino Rikshaws) i modelli sono tutti equipaggiati con un motore monocilindrico due tempi inclinato in avanti con testa in alluminio e cilindro in ghisa e hanno una cilindrata da 123 cc. La Leoncino 125 4 tempi sia Normale che Sport, invece, monta un motore monocilindrico quattro tempi con due valvole in testa a 70°. Questa nuova versione del Leoncino con motore a 4 tempi, purtroppo non riscontra un grande successo commerciale. Per questo motivo oggi è un modello molto raro e ricercato.

NOTE TECNICHE:

  • Colore rosso e nero
  • Alimentazione a carburatore
  • Trasmissione a catena
  • Freni meccanici a tamburo

 

 

 

Veicolo
Marca: Abc
Sponsor
Amici del Museo