a 20 min – VALPOLICELLA

Terra di Enogastronomia e Cultura.

Il territorio della Valpolicella si estende per 240 kmq ed è situato nel nord Italia, nella regione Veneto, a nord-ovest di Verona.
Questo territorio, ricco di cultura ed eno- gastronomia, è delimitato: a nord dalle Prealpi Orientali, a sud dal fiume Adige, a ovest dalla Valdadige e ad est dalla città di Verona.
Il vicino Lago di Garda si trova invece 15 km più a ovest.
La Valpolicella è composta da otto comuni: Sant’Anna d’Alfaedo, Dolcè, Marano di Valpolicella, Negrar, Fumane, Sant’Ambrogio di Valpolicella, San Pietro in Cariano e Pescantina.

PERSONAGGI FAMOSI
– Flavio Magno Aurelio cassiodoro (490 circa – 583 circa) politico, letterato e storico romano.
– Mastro Orso famoso scultore del VI – VII secolo, decorò il ciborio della Chiesa di San Giorgio di Valpolicella.
– Dante Alighieri (Firenze, tra il 14 maggio e il 13 giugno 1265 – Ravenna, tra il 13 e 14 settembre 1321) poeta, scrittore olitico italiano. Considerato il padre della lingua italiana, è l’autore della Divina Commedia. Esiliato proprio in questo pe- riodo girò molte corti tra cui quella degli Scaligeri a Verona frequentando anche la Valpolicella.
– Federico della Scala fu conte in Valpolicella, dal 1311 al 1325.
– Giacomo Pigari storico e umanista del XI secolo nacque a Negrar e fu molto noto per la sua raccolta ”Privilegia et iura Vallis pulicellae”.
– Bartolomeo Lorenzi (Mazzurega, 1732 – 1822) frate e scrittore. Bartolomeo Lorenzi entrò nel Seminario di Verona dove fu ordinato sacerdote e insegnò fino al 1776. La sua opera più importante è il poema in ottave “Coltivazione de’ monti”.
– Emilio Salgari (Verona, 21 agosto 1862 – Torino, 25 aprile 1911) è stato uno scrittore italiano di popolari romanzi d’avventura e storie fantastiche ed è considerato uno dei precursori della fantascienza in Italia. Autore straordinariamente prolifico, è ricordato soprattutto per il ciclo dei pirati della Malesia. Nacque a Verona in una famiglia di piccoli commercianti e crebbe in Valpolicella, nel comune di Negrar più precisamente nella frazione di Tomenighe di Sotto dove la famiglia deteneva una vasta proprietà. Fu sempre sfruttato dai suoi editori, costretto a una vasta produzione letteraria da cui ottenne ben poche risorse per la sua famiglia perennemente costretta in uno stato di semi miseria. Ciò lo condusse a tentare più volte il suicidio arrivando a compiere questo atto disperato nel 1911.

DA VEDERE
comune di Sant’Anna d’Alfaedo:
Ponte di Veja, ponte naturale più grande d’Europa
Museo Preistorico e Palenteologico, museo contenente reperti fossili e preistorici
Spluga della Preta (1483 m), abisso/cavità carsica

comune di Dolcè:
Villa del Bene, bene architettonico risa- lente al 1500
Forte di Ceraino, fortificazione Austriaca del 1850/1

comune di Marano di valpolicella:
Covoli di Marano, grotte carsiche
Chiesa di Santa Maria in Valverde, chiesa risalente al 1862

Comune di Negrar:
Cave di Prun, complesso di gallerie scavate, nel 1700ca., per l’estrazione del marmo
Villa Novare Bertani, tenuta risalente alla prima metà del’700
Giardino Pojega di Villa Rizzardi, giardino all’italiana di fine 1700

Comune di Fumane:
Villa della Torre Allegrini, gioiello storico-architettonico del’ 500
Cascate di Molina, parco naturale
Grotta di Fumane, sito archeologico preistorico

Comune di Sant’Ambrogio di Valpolicella:
Pieve di San Giorgio, pieve longobardo romanica del 712 d.C.
Villa Serego Alighieri, villa appartenente ai discendenti del figlio di Dante, risale al 1353

Comune di San Pietro in Cariano:
– Pieve di S. Floriano, pieve romano-barbarica risalente al 905
Villa Santa Sofia, villa Palladiana risalente  al 1500-1700
Villa Giona, villa del 1400

Comune di Pescantina:
Museo della memoria e monumento agli ex internati, in memoria dei caduti nei lager  nazisti durante la II Guerra Mondiale
Museo etnografico, museo delle tradizioni Fluviali

Si ringrazia, per i testi e le immagini www.valpolicellaweb.it

Sponsor
Amici del Museo