Gara, Coppa Giulietta & Romeo, ACI Verona.

Villafranca torna scenario di una manifestazione per auto storiche!

Sabato 23 novembre al Museo Nicolis verrà conferito il Trofeo Luciano Nicolis, istituito in memoria di Luciano Nicolis fondatore del Museo Nicolis e grande sostenitore di tutte le iniziatve di promozione della cultura del motorismostorico.

“Villafranca torna ad essere lo scenario di una manifestazione per auto storiche. Succederà sabato con una gara di auto classiche organizzata dall’Automobile Club Verona e intitolata Coppa Giulietta e Romeo, in collaborazione con AC Verona Historic. Negli anni passati il Veteran Car Club Bernardi aveva organizzato il Grand Prix Show notturno di Villafranca, poi abbandonato. Ora, grazie all’Automobile Club, torna lo spettacolo con questo evento che richiamerà alcuni dei professionisti italiani della specialità con vetture anche d’anteguerra. Abbinato a questa manifestazione ci sarà il raduno Memorial Cabianca. Il richiamo storico non è indifferente perché, anche se ieri a molti è sfuggito, nel 1955, 1956 e 1957, in piena esplosione della motorizzazione di massa, sempre l’Automobile Club Verona organizzò il Rally Giulietta e Romeo che partiva alle sette del mattino proprio dalla Tomba di Giulietta, come dimostra la foto pubblicata in questa pagina. Alla presentazione della manifestazione erano presenti Adriano Baso e Riccardo Cuomo, rispettivamente presidente e direttore di Aci Verona, il direttore sportivo Alberto Riva, il sindaco di Villafranca Roberto Luca Dall’Oca e l’assessore allo sport Luca Zamperini. In gara ci saranno oltre 50 partecipanti con 43 vetture che concorreranno alla Coppa Giulietta e Romeo, Trofeo Luciano Nicolis e 8 equipaggi iscritti al Memorial Cabianca. Gli appassionati vedranno MG, Porsche, Opel, Fiat, Alfa Romeo, Volkswagen, Lancia, Autobianchi, Renault, Mercedes, con esemplari degli anni Trenta fino alle più «recenti» vetture degli anni Sessanta e Settanta. Il percorso abbraccerà alcune delle zone più belle e caratteristiche della provincia di Verona.

Le verifiche sportive e tecniche si terranno al Museo Nicolis dalle 8 alle 9 di sabato, mentre la partenza sarà ospitata nel Castello di Villafranca, dalle 9.45. La prima parte dell’itinerario guiderà i concorrenti verso il Lago di Garda, passando per le pendici del Monte Baldo prima di scendere a Torri del Benaco. Gran finale al Museo Nicolis con la cerimonia di premiazione. La manifestazione consisterà in due eventi in uno. La gara di Regolarità Classica sarà composta da 49 pressostati che assegneranno la Coppa Giulietta e Romeo. I concorrenti della gara classica competeranno poi su successive 20 prove cronometrate nella seconda parte della giornata che assegneranno il Trofeo Luciano Nicolis. Seconda tipologia di evento sarà il raduno Ruote nella Storia Memorial Cabianca sullo scenografico percorso fino a Torri del Benaco e i cui partecipanti potranno affrontare, facoltativamente, anche 49 prove cronometrate. Il mito degli innamorati shakespeariani tornerà in versione quattro ruote anche nel 2020: Paolo Tosi, presidente di Aci Verona Historic, ha infatti ricordato che «una manifestazione molto importante si terrà sabato 8 febbraio con un’altra Coppa Giulietta e Romeo, valida per il campionato italiano auto storiche che si snoderà fra la città e le strade del lago». L’assessore Luca Zamperini ha sottolineato che «nel castello è apposta una targa con un passo di Shakespeare su Giulietta e Romeo, un tributo culturale che ben si abbina alla storia che la gara di sabato richiama nel suo nome». Danilo Castellarin, fonte giornale L’Arena 21 novembre 2019

 

Sponsor
Amici del Museo