1920, Adler

Heinrich Kleyer fu il titolare della Adler Fahrrad Werk, fabbrica di biciclette fondata nel 1879 (alcune fonti sostengono 1886) e poi convertita alla produzione di macchine per ufficio. Tale azienda ha prodotto anche auto e motociclette (dal 1899).

Pare che la produzione di macchine per ufficio sia iniziata nel 1898 e proseguita anche dopo la cessazione delle attività legate al mondo dei trasporti. Nel 1957 l’ azienda si fonda con la Triumph (Triumph- Adler) e il ramo della produzione macchine per ufficio viene ceduto alla GRUNDIG e dopo ulteriori passaggi di proprietà viene acquisita, per un certo periodo anche dalla Olivetti.

CARATTERISTICHE

Le Adler adottano il sistema di scrittura orizzontale detto anche a baionetta,  inventato da Wellington Parker Kidder di Boston nel 1892.
Questo viene applicato a varie macchine per scrivere quali la Noiseless, Wellington, Empire e Adler.
Nel 1896 Kleyer acquistò i diritti per lo sfruttamento del brevetto di Wellington in Germania creando la Adler.

Il primo modello che costruì si chiamò Deutsche Empire, in onore al fatto che la prima macchina americana costruita dalla Williams & Co per la Imperial Writing Machine & Co (Montreal – Canada) era il modello n° 1 Empire.

Il sistema di Wellington era innovativo in quanto, invece di battere dall’ alto verso il basso, come i sistemi precedenti, il tasto comandava un meccanismo che spingeva il carattere orizzontalmente in avanti verso il foglio inserito nel rullo. L’ inchiostrazione avveniva mediante nastro. Il corso del nastro veniva regolato da un piccolo manubrio posto sul coperchio della macchina.

Sponsor
Amici del Museo